Endoscopia Diagnostica e Interventistica

endoscopia

Grazie ad una completa strumentazione endoscopica, presso la Clinica Veterinaria dell’Adriatico vengono eseguite indagini endoscopiche dell’apparato digerente, respiratorio e uro-genitale.
Sono anche possibili procedure interventistiche più o meno complesse che vanno dal prelievo di campioni bioptici per valutazioni cito-istologiche, estrazione di corpi estranei tracheo-bronchiali (ad es. reste di graminacee) e gastro-esofagei, dilatazioni di stenosi esofagee, intubazioni selettive monobronchiali. Responsabile del servizio la dott.ssa Donatella Boschetti.

ENDOSCOPIA DIAGNOSTICA/INTERVENTISTICA DELL’APPARATO RESPIRATORIO

rinoscopia

RINOSCOPIA: La rinoscopia permette la visualizzazione delle cavità nasali e del rinofaringe. E’ indicata ogni qualvolta si riscontri scolo nasale cronico, starnuto e starnuto inverso, rumore respiratorio stertoroso, deformità facciale. Può inoltre essere utilizzata per rimuovere corpi estranei, valutare macroscopicamente la mucosa nasale, il grado d’infiammazione, ed eventuali patologie della mucosa nasale.

2

LARINGOSCOPIA: La laringoscopia e la faringoscopia permettono la visualizzazione di laringe e faringe in modo da poter valutare anomalie strutturali e la funzionalità delle cartilagini aritenoidi e delle corde vocali.

Queste procedure sono indicate nei soggetti che manifestano segni clinici riferibili ad ostruzione delle vie aeree superiori o ad affezione laringea e faringea. Si possono così rilevare paralisi laringee, collasso laringeo e iperplasia del velo palatino (come si verifica spesso nella sindrome brachicefalica che colpisce frequentemente i cani di razza bulldog e carlino),  corpi estranei, neoplasie.

3

BRONCOSCOPIA: La broncoscopia è indicata nella valutazione delle vie aeree principali nei pazienti con sospette anomalie strutturali, per la visualizzazione delle vie aeree e come mezzo per il prelievo di campioni  nei soggetti con patologie a carico del tratto respiratorio inferiore che non si sono risolte con la terapia medica. Consente inoltre l’idenficazione di  anomalie strutturali quali collasso tracheale e bronchiale, masse, corpi estranei (spesso forasacchi), stenosi, compressione esterna delle vie aeree. Attraverso il lavaggio broncoalveolare si prelevano campioni per l’esame citologico e colturale che derivano dalle regioni più profonde del polmone.

  • BIOPSIE BRONCHIALI
  • RIMOZIONE CORPI ESTRANEI
  • ALLAGAMENTO DEI SENI (NELLE MICOSI)

STADIAZIONE DELLA SINDROME BRACHICEFALICA: Le razze canine brachicefale (Carlino, Bull Dog Inglese, Boule Dogue Francese, Boston Terrier, Pechinese, Shih Tzu e presenti, ma con minore incidenza e gravità, anche in razze di maggiori dimensioni come il Boxer e Bull Mastiff) sono da tempo note al medico veterinario per la presenza di multiple anomalie anatomiche congenite (stenosi delle narici, ipoplasia delle cavità nasali, palato molle allungato e ispessito, trachea ipoplastica) e acquisite (collasso laringeo) che causano vari gradi di ostruzione alle vie respiratorie superiori. Questi animali possono passare molto rapidamente da uno stato di difficoltà sub-clinica a gravissimi episodi di dispnea come conseguenza di attività fisiche o condizioni ambientali del tutto innocue in cani con normale conformazione delle prime vie respiratorie. La difficoltà respiratoria di questi cani tende ad aumentare anno dopo anno, a causa del progressivo ispessimento del palato molle e dell’instaurarsi di gravi alterazioni laringee secondarie, non più correggibili con la chirurgia. È indispensabile dunque stadiare la sindrome così da poter scegliere il più corretto approccio gestionale medico-chirurgico.

ENDOSCOPIA DIAGNOSTICA/INTERVENTISTICA DELL’APPARATO DIGERENTE

4

ESOFAGOSCOPIA: L’esofagoscopia è indicata nei cani e nei gatti in cui si sospetta o è stata accertata la presenza di masse esofagee, ostruzioni, esofagiti e rigurgito la cui diagnosi si dimostra difficile. Si possono diagnosticare tumori esofagei, infiammazioni e ostruzioni di origine cicatriziale. Molti corpi estranei (più frequentemente ossa, frammenti di legno, aghi, ami da pesca) possono localizzarsi e incastrarsi a questo livello. Spesso la loro estrazione per via endoscopica, quando possibile, evita di ricorrere all’intervento chirurgico.

5

GASTRODUODENOSCOPIA: è indicata nei cani e nei gatti con vomito, apparente reflusso gastrointestinale, affezioni dell’intestino tenue che si possono manifestare con diarrea e dimagrimento. La procedura prevede per il paziente un digiuno di 12-24 ore. Permette di diagnosticare ulcere e erosioni mucosali, tumori e infiammazioni. Grazie ad essa è possibile rimuovere numerosi corpi estranei gatrointestinali  e prelevare molteplici campioni bioptici con minor rischio per il paziente. Anche in caso di normalità della mucosa è sempre indicato fare biopsie. Tramite l’esame istologico sui campioni prelevati è possibile diagnosticare patologie gastrointestinali croniche e poter così programmare una terapia più specifica possibile.

  • COLONSCOPIA: La colonscopia è indicata nei soggetti con disturbi cronici dell’intestino crasso che non rispondono alle terapie dietetiche, antielmintiche o antibatteriche. Essi si possono manifestare con diarrea cronica, feci con muco e sangue. Contemporaneamente alla colonscopia generalmente si esegue anche la rettoscopia, particolarmente indicata in caso di sospetto di patologie a carico di questo tratto intestinale che si possono manifestare con dolore alla defecazione, feci con sangue vivo. Con la retto-colonscopia e le biopsie si possono diagnosticare neoplasie benigne e maligne, forme infiammatorie intestinali croniche nonché rilevare anche a questo livello corpi estranei.
  • DILATAZIONE STENOSI ESOFAGEE BENIGNE E MALIGNE
  • GASTROTOMIA PERCUTANE ENDOCOPICA (PEG-PEJ)

ENDOSCOPIA DIAGNOSTICA-INTERVENTISTICA APPARATO GENITO-URINARIO

  • CISTOSCOPIA:La cistoscopia è indicata in caso di cistiti croniche, tumori vescicali e anomalie congenite ureterali.
  • VAGINOSCOPIA

CONTATTI

Clinica Veterinaria dell'Adriatico Dott.ssa Alessandra Brignone
n. Albo Chieti 237
Via Ciccarone 119/E 66054 Vasto
T: (+39) 0873 60965
Cell: (+39) 338 7182808

ORARIO

Mattina: 9.30 – 12.30
Pomeriggio: 16.00 – 19.00
Sabato: solo su appuntamento
Mattina: 9.30 – 12.30

Emergenza

© Copyright 2018 P.Iva 02454480696. Privacy Policy Powered by kreattivamente